29 visitatori online
Programmazione Cinema a Matera
TheNewsmarket.com

Tortorelli riconfermato alla guida Camera di commercio Matera

AddThis Social Bookmark Button

Una conferma nella continuità della buona amministrazione e dell’impegno costante a sostegno del sistema produttivo locale. Angelo Tortorelli è stato riconfermato oggi, all’unanimità, per il quinquennio 2014-2019, alla guida della Camera di commercio di Matera, nel corso della prima seduta di insediamento del nuovo consiglio camerale. La convocazione dell’organismo segue alla pubblicazione del decreto di nomina, firmato dal presidente della giunta regionale Marcello Pittella che ha presenziato all’insediamento. I componenti del consiglio sono per il settore Agricoltura Gregorio Bronzino, Angelo Milo, Giuseppe Abbatepaolo e Nicola Serio, Artigianato Leonardo Montemurro, Maria Gerarda Bonelli e Domenico Loponte, Commercio Angelo Tortorelli, Raffaele Ambrosecchia, Alfredo Ricci e Angela Martino, Cooperative Innocenzo Guidotti, Industria Pasquale Lorusso, Giuseppe Aliuzzi e Marienza Calia, organizzazione consumatori Matteo Tubazio, organizzazioni sindacali Giuseppe Amatulli, consulta liberi professionisti Giovanni Cotrufo, Servizi alle Imprese Antonio Braia e Francesco Ciucci Giuliani, Trasporti e spedizioni Francesco Santantonio, Turismo Francesco Lisurici e Simona Volpe. Il riconfermato presidente, nel ringraziare il consiglio per la fiducia accordata, ha rimarcato la necessità di lavorare insieme a tutte le componenti imprenditoriali e sociali per una migliore gestione dell'Ente al fine di affrontare i problemi del sistema produttivo locale in maniera coesa. Ha poi illustrato le linee generali del programma da realizzare nel prossimo quinquennio. “Si tratta –ha detto Angelo Tortorelli- di continuare con l’azione portata avanti, e con successo, nel precedente mandato e di raccogliere ulteriori frutti dalla variegata e qualificata programmazione che ci ha visto spesso capofila di iniziative che hanno coinvolto fino a 20 camere di commercio, oltre che imprenditori ed enti locali in attività di promozione territoriale e di internazionalizzazione. Segnalo, a titolo esemplificativo, i progetti Siaft, Dieta Mediterranea, Mirabilia, alternanza scuola-lavoro, fino al recente board dell’European film Academy. Tutto questo è stato, è e sarà per noi motivo di grande orgoglio per quanto continueremo a fare all’insegna dell’efficienza, della responsabilità e delle competenze. Abbiamo una valida squadra, se pur con un organico limitato, composto da personale camerale e dell’Azienda speciale Cesp, che può contare su apporti qualificati a partire dal Segretario generale Luigi Boldrin, che vanta una lunga esperienza anche nel settore della internazionalizzazione. Continueremo –ha proseguito il Presidente- a lavorare sulle eccellenze progettuali e sui rapporti con realtà del sistema camerale, ad esempio la Camera di commercio di Milano, che ci hanno consentito di avviare attività importanti a partire dal settore dell’arbitrato. Proseguiremo, inoltre, ad occuparci dei settori strategici del nostro territorio, quali l’agroalimentare, il turismo insieme alla nautica, l’artigianato, il commercio, l’industria ed i servizi, tutti settori che rivestono un ruolo importante per l’economia locale. Metteremo maggiore impegno nel rafforzare e innovare le competenze istituzionali attraverso la dotazione e diversificazione dei servizi alle imprese e il dialogo con il territorio. Certo, i problemi non mancano e la “Casa di tutti gli imprenditori” continuerà ad assicurare capacità di ascolto, di intervento e di programmazione per svolgere una azione di sostegno, stimolo, coinvolgimento e intervento come è nella buona prassi del nostro Ente”. E la presenza del presidente della giunta regionale, Marcello Pittella, è servita ad approfondire i temi della crisi economica e a rilanciare la necessità di fare sistema,a tutti i livelli, per affrontare concretamente i problemi della povertà, del precariato, del lavoro ai giovani e del sostegno alle imprese, investendo nelle leve dello sviluppo. '' Dobbiamo aiutare gli ultimi e restituire dignità a chi non ha un lavoro –ha detto il presidente Marcello Pittella. Ci sono gli strumenti, i progetti e i percorsi per farlo ma ognuno deve fare fino in fondo la propria parte. E poi occorre far ripartire un minimo di economia. Energia, edilizia e agricoltura sono i settori per farla ripartire un minimo di economia, con una sorta di fondo ''Kyoto'' regionale per cittadini, famiglie, imprese. Dobbiamo mettere in campo misure legate alle politiche per il credito, per la internazionalizzazione, per il recupero degli incentivi, nel microcredito, nello spin off e nello start up imprese Nella Finanziaria e non solo ci sono strumenti e programmi per farlo’’. Pittella si è soffermato anche sul ruolo della Basilicata con un ruolo di “cooperazione’’ con le altre regioni del Mezzogiorno e sul ruolo di Matera. Ha evidenziato, in proposito, le potenzialità del programma di candidatura a capitale europea della cultura per il 2019 e il ruolo di promozione e di aggregazione per il turismo regionale, con il trasferimento nella Città dei Sassi della sede dell'Apt. Pittella, citando uno dei progetti dell’Ente camerale e una risorsa dell’intera regione, come la Dieta mediterranea, ha annunciato di voler lavorare a una agenzia internazionale della ricerca per la geosalute.