Concorso nazionale sulla sicurezza, il secondo premio alla Prima B della “Pascoli” di Matera

0
322

Lo scorso 5 dicembre, a conclusione della seconda edizione del progetto “La sicurezza a partire dai banchi di scuola: 20 Regioni, 20 Ordini, 20 città”, ha avuto luogo in webinar l’evento conclusivo – organizzato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri – in cui sono stati premiati dieci Safety Project realizzati dalle scuole che hanno partecipato al Progetto. Il progetto “Security Works” realizzato dagli alunni della classe Prima B dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” di Matera ha conseguito il secondo premio nazionale – subito dopo gli alunni di una classe di Pescara.

“Security Works” è un gioco dei mestieri a tessere in cui, ad ogni mestiere, si associa un dispositivo di protezione Individuale. Per vincere le squadre in gioco, avvalendosi di una serie di indizi, devono individuare il maggior numero di combinazioni su un numero massimo di ventuno accostamenti. Tutti gli elementi del gioco sono stati realizzati con materiali di riciclo.

La realizzazione del gioco da tavolo è stata coordinata dalle insegnanti di Tecnologia – Enrica Salomone (referente) – e di Arte (Anna Loré), mentre lo sviluppo didattico del progetto è stato seguito dai componenti della Commissione Consiliare Sicurezza dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Matera: Luigia Scarpa (vicepresidente dell’Ordine, responsabile della commissione e referente del progetto anche nei rapporti con il CNI), Gianluca De Marco e Giuseppe Lapacciana.

“Al di là del lusinghiero risultato a livello nazionale” – commenta il presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Giuseppe Sicolo – “va rilevato come i ragazzi della Prima B abbiano colto il grande potenziale dell’edutainment, un formidabile strumento di apprendimento attraverso il divertimento che riesce a fissare i concetti basilari di discipline anche molto articolate e complesse. Il risultato conseguito dai ragazzi non è un caso, anzi è conseguenza di una particolare sensibilità dimostrata dall’Istituto Comprensivo Pascoli, diretto dal preside Michele Ventrelli: un’istituzione scolastica che ci ha già dimostrato in altre occasioni di affrontare tante tematiche scientifiche, professionali e sociali mediante un approccio ludico coinvolgente e comprensibile, tipico della “scuola col sorriso” – che è proprio il motto della Pascoli”. La collaborazione tra l’Ordine degli Ingegneri e la scuola materana proseguirà anche nella prossima edizione del programma, con il coinvolgimento di quattro classi (2^ B e 2^ C – 1^ STEM – 1^B Spagnolo).

La seconda edizione del progetto nazionale “La sicurezza a partire dai banchi di scuola” ha coinvolto gli ordini professionali degli ingegneri di venti città, tra cui Matera. L’obiettivo è quello di diffondere tra i giovani la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro a partire dalle materie curriculari, “far nascere sin dalle scuole medie inferiori la conoscenza del rischio, del pericolo e della percezione corretta di quello che circonda non solo a scuola ma nelle azioni di tutti i giorni”. Parlare di salute e sicurezza nelle scuole non più come progetto a sé stante, ma come attività didattica ordinaria, rivolta agli studenti e alle loro famiglie.

I dieci Safety Project, selezionati a livello locale, sono stati valutati dalla giuria composta da Armando Zambrano (Presidente del CNI), Gaetano Fede (Consigliere CNI Responsabile area sicurezza) Gianluca Giagni” Coordinatore del GTT1 (CNI), Michele Lapenna (CNI) e Maurizio Vicaretti (CNI).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here