I campanacci di Rocco Giammetta a Matera

0
84

Sarà visitabile dal 6 al 31 agosto 2022, presso la chiesa di Mater Domini – in Piazza Vittorio Veneto, a Matera – la mostra di artigianato artistico “Riti e Miti, il Campanaccio nei Sassi” dell’artista lucano Rocco Giammetta. L’esposizione racchiude una selezione di circa trenta opere, in ferro sapientemente modellato, ispirate alla tradizione del Campanaccio di San Mauro Forte, paese di nascita e residenza dell’artista.

Rito scaramantico e propiziatorio dal sapore antico, il Campanaccio segue un cerimoniale pagano legato al culto della terra e della transumanza delle mandrie, che si festeggia in onore di Sant’Antonio Abate, a metà gennaio. La tradizione vuole che il fragore di grosse campane , agitate a ritmo cadenzato e quasi ipnotico, allontani disgrazie e spiriti maligni propiziando così un buon raccolto annuale.

La campana assume dunque il significato di talismano artistico ricco di energia positiva.
Tutte le opere in mostra sono miniature di personaggi ispirati ai “liberi suonatori di campanacci” e campane di varie dimensioni utilizzate durante la caratteristica sfilata che si svolge, ogni anno il 15 e 16 gennaio, all’ombra dell’imponente Torre Normanna (anch’essa ricreata in miniatura) e per i vicoli del centro storico del paese di San Mauro Forte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here