Ottima partecipazione in presenza al seminario sulla sicurezza nei luoghi di lavoro a Matera

0
144

Si è tenuto ieri, giovedì 5 maggio 2022, presso l’Hotel San Domenico di Matera, il Seminario “Novità Normative nella Ispezione del Lavoro”, organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Matera, CNA Matera e Ispettorato Territoriale del Lavoro di Potenza e Matera. L’urgenza dettata dal preoccupante incremento degli incidenti sul lavoro, che campeggiano quotidianamente sulle pagine delle cronache locali e nazionali, ha suggerito l’adozione di nuovi strumenti di aggiornamento sul tema, anche alla luce delle innovazioni legislative introdotte in Italia con lo specifico obiettivo di ridurre il numero delle “morti bianche” fino alla loro definitiva scomparsa – come più volte auspicato dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

Come sempre, l’Ordine degli Ingegneri svolge un ruolo di orientamento sociale e civico nei confronti del territorio in cui opera, e si presta volentieri alle relazioni con gli altri stakeholder che, a vario titolo, condividono l’impegno verso i temi di grande importanza sociale; lo ha evidenziato – nel suo intervento di apertura dei lavori condiviso con il Presidente CNA, Leonardo Montemurro – l’Ing. Giuseppe Sicolo, Presidente dell’organismo della provincia di Matera. Sicolo ha inoltre salutato con entusiasmo il ritorno alle attività in presenza e l’ottima risposta della partecipazione attiva dei colleghi, dopo tanti mesi di webinar forzati, dettati dalle esigenze di contenimento della pandemia da Covid-19, tanto da assicurare per il futuro altre esperienze della specie. “La figura dell’ingegnere ha un ruolo di cardine dei processi attuativi della vita sociale, dobbiamo adoperarci per una sistematica “moral suasion”, un’opera di convincimento culturale di operatori, attori e imprese verso il rispetto delle norme in tema di sicurezza sul lavoro, evitando che accadano i terribili episodi che tanto scuotono la sensibilità dell’opinione pubblica, dei lavoratori e delle loro famiglie” – ha precisato il presidente dell’Ordine.

I lavori sono stati moderati dall’Ing. Giuseppe Lapacciana che, ricoprendo il ruolo sia di Responsabile Sicurezza e Ambiente del CNA, sia di componente della Commissione Sicurezza dell’Ordine degli Ingegneri, ha rappresentato un vero anello di congiunzione tra i promotori dell’iniziativa.

Gli interventi dei rappresentanti dell’Ispettorato del Lavoro – il Dott. Michele Lorusso (Direttore ITL Potenza e Matera), che ha introdotto la trattazione; la Dott.ssa Patrizia Bia (Responsabile P.O. Vigilanza di Matera – “Novità in tema di sicurezza sul lavoro e sospensione delle attività imprenditoriali”); l’Ing. Salvatore Mazziotta (Ispettore tecnico ITL Potenza e Matera – “Le nuove ipotesi di sospensione per motivi di salute e sicurezza”) – hanno fornito ai presenti notizie utili e interessanti per facilitare l’adeguamento delle imprese ai nuovi dispositivi di legge e alimentare gli interventi del dibattito che ne è scaturito.

Successivamente, l’Ing. Luigia Scarpa, vice presidente e referente della Commissione Sicurezza dell’Ordine degli Ingegneri, ha intrattenuto i presenti illustrando – tra l’altro – il progetto “La Sicurezza a partire dai banchi di scuola – 20 Regioni, 20 Ordini, 20 città”, giunto alla sua seconda edizione – evento nazionale che ha visto, sin dall’inizio, l’Ordine della provincia di Matera tra i suoi promotori. La predetta Commissione Sicurezza vede tra le sue fila ingegneri esperti nel settore, e l’Ing. Scarpa è peraltro componente del Gruppo Nazionale di Lavoro sulla Sicurezza del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here