(Aggiornato l’8 marzo 2020) Covid-19, la nuova ordinanza del governatore di Basilicata

0
849
CDC/ Alissa Eckert, MS; Dan Higgins, MAM / Public domain

Aggiornamento del 08/03/2020: Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 16 – Speciale del 8 marzo 2020 l’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 3 del 8 marzo 2020Misure urgenti per il contrasto e il contenimento sul territorio regionale del diffondersi dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019. Ordinanza ai sensi dell’articolo 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833..”

Aggiornamento del 27/02/2020: Nuova ordinanza della Regione Basilicata di chiarimento delle misure da adottare per fronteggiare l’emergenza derivante dalla diffusione del Coronavirus COVID-19.

Nella notte tra il 23 e il 24 febbraio 2020, il sito ufficiale della Regione Basilicata ha pubblicato l’ordinanza del presidente della giunta regionale, Vito Bardi, riguardante le misure di cautela da adottare da parte dei residenti lucani provenienti dalle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Liguria per il contenimento del rischio di diffusione del coronavirus COVID-19. Ecco il testo integrale dell’ordinanza (sostituita dall’analogo documento n. 2 emesso il 27/02/2020):

“Il Presidente della Giunta Regionale della Basilicata, Vito Bardi, visto il decreto legge emanato dal Consiglio dei Ministri in corso di pubblicazione recante “Misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019”; visto l’art. 32 della Legge n. 833 del 23/02/1978, secondo cui il Presidente della Giunta Regionale può emanare urgenti ordinanze in materia di Igiene, Sanità pubblica e Polizia veterinaria estese all’intero territorio regionale; vista la circolare del Ministero della Salute n. 5443 del 22/02/2020; vista l’Ordinanza del Ministro della Salute del 21/02/2020; Considerato che a seguito dell’interruzione di tutte le attività scolastiche, universitarie e di alta formazione professionale nelle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Liguria si prevede un rilevante flusso di residenti rientranti in Basilicata; Ritenuto indispensabile censire tutti i residenti provenienti dalle suddette regioni al fine di contenere eventuali contagi;

Ordina che:

tutti i cittadini che rientrano in Basilicata provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, EmiliaRomagna e Liguria o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni dovranno rimanere in quarantena presso il proprio domicilio per 14 giorni, comunicando la propria presenza ai competenti Servizi di Sanità Pubblica ;

i Sindaci di tutti i comuni della Basilicata in collaborazione con tutte le altre istituzioni comunali censiranno i cittadini provenienti dalle suindicate regioni

L’Ordinanza è inoltrata ai Prefetti competenti per territorio ai fini della notifica ai Comuni della Basilicata ed è pubblicata sul sito web della Regione Basilicata.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here