Olimpia Matera ospita la capolista Caserta

0
105

Sarà la capolista Juve Caserta, la prossima ospite dell’Olimpia Matera al Palasassi, domenica prossima, 14 aprile 2019 (inizio alle 18.00). Il match di pallacanestro rientra nel calendario della ventinovesima e penultima giornata di Serie B “Old Wild West” – Girone D, ed è anche l’ultima partita di campionato che i materani giocheranno in casa: infatti l’Olimpia giocherà a Roma, con la Luiss, la partita di recupero della ventisettesima giornata (mercoledì 17 aprile) e a Scauri l’incontro valido per la trentesima e ultima giornata, sabato 20 aprile. La gara del Palasassi sarà arbitrata da Edoardo Ugolini di Forlì e Lorenzo Grazia di San Pietro in Casale (BO).

Agostino Origlio, coach della formazione lucana, illustra le caratteristiche della prossima avversaria: “Caserta ha già vinto la regular season a due giornate dal termine, avendo maturato quattro punti di vantaggio da Palestrina e con lo scontro diretto a proprio favore, in virtù della doppia vittoria conseguita nella stagione 2018/2019. Ci complimentiamo sportivamente con tutti i giocatori, e con il suo allenatore, Max Oldoini, che è un caro collega e amico. Caserta è un’avversaria molto solida e organizzata, che sa cosa ottenere e dove sviluppare i propri vantaggi, essendo stata costruita per eccellere come effettivamente sta facendo”.  Finora Caserta ha perso tre partite su ventotto, tutte in trasferta, contro Luiss e HSC Roma, e Reggio Calabria.

Prosegue l’allenatore: “Una vittoria di blasone con Caserta ci renderebbe molto orgogliosi e per di più permetterebbe di garantirci l’accesso ai Playoff al quarto posto e con due giornate di anticipo. Dovremo essere bravi a stare dentro la partita e non farcela sfuggire di mano; non potremo permetterci alcuno sbaglio, perché saremmo immediatamente puniti.  Speriamo di fare tesoro degli errori dalla partita di andata, quando subimmo un passivo vistoso (76-50) e ci precludemmo la possibilità di accedere alla Coppa Italia; ora abbiamo tutte le intenzioni di dimostrare che l’Olimpia non è la squadra del 30 dicembre. Cercheremo in ogni modo di cogliere questa occasione, conseguendo un risultato gradito al nostro pubblico, che non ha mai mancato di farci sentire il suo caloroso supporto, anche nei momenti cruciali”

Le altre partite in programma prevedono gli anticipi del sabato tra HC Roma e Viola Reggio Calabria, e tra Luiss Roma e Battipaglia. Domenica pomeriggio, il calendario si concluderà con le sfide tra Valmontone e Catania, Palermo e Palestrina, Napoli e Scauri, Capo d’Orlando e Pozzuoli, Salerno e IUL Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here