Serie B, Olimpia Matera ospita Scauri nell’ultimo turno di andata

0
338

Nel giorno dell’Epifania, riecco il grande basket al Palasassi in un nuovo anno, il 2019, che rappresenterà certo una pietra miliare per Matera e per tutto il suo territorio. Un motivo di più, per l’Olimpia Matera, per concludere degnamente il primo round del Campionato Nazionale di Serie B “Old Wild West” – Girone B. Domenica, 6 gennaio, con inizio alle 18:00, avrà luogo la sfida con Scauri.

Dopo la sconfitta subita a Caserta, il 30 dicembre scorso, gli uomini di coach Agostino Origlio si rimboccano le maniche e provano a riprendere il trend positivo che tanto ha caratterizzato questa prima metà del torneo: sono ventidue, i punti guadagnati finora dall’Olimpia Matera, con undici vittorie e tre sconfitte. Ecco la dichiarazione del coach, prima dell’incontro: “E’ categorico chiudere il girone di andata mantenendo il +4 sulla media inglese. Scauri è una delle formazioni più sorprendenti del girone D, ed ha già vinto tre partite in trasferta. Il roster è caratterizzato dalla presenza dell’italo argentino Richotti – miglior assist man del girone con una media di 5,6 – affiancato dal miglior terminale offensivo, Longobardi – che del girone D è l’uomo con più minuti di gioco e con la migliore media punti (20.2) – e da un altro lungo, Laguzzi. Questi giocatori esperti creano il giusto legame con il resto della squadra, formata da giovani molto interessanti.”

Il Basket Scauri occupa, in questo momento, l’ultima posizione utile della zona playoff, all’ottavo posto, con quattordici punti frutto di un perfetto equilibrio tra sette partite vinte e altrettante perse. Nelle ultime cinque giornate ha conseguito una serie di due vittorie e tre sconfitte, di cui l’ultima in casa ad opera del Napoli.

“Dopo la brutta partita di Caserta” – prosegue Origlio – “abbiamo tutte le intenzioni di riprendere la nostra marcia, per cui staremo attenti a non avere cali di concentrazione, prestando attenzione al controllo del gioco e alla limitazione delle palle perse, nonché alla capacità di sfruttare i vantaggi che l’avversario potrebbe concederci. Il pubblico del Palasassi dovrà aiutarci nel cogliere il nostro obiettivo e nel dare continuità all’imbattibilità stagionale del nostro fortino; da parte nostra, faremo di tutto per dare soddisfazione ai nostri supporter, intervenuti con grande entusiasmo nell’ultima trasferta”. Arbitreranno l’incontro di Matera i toscani Gian Lorenzo Miniati di San Giovanni Valdarno (AR) e Marco Attard di Firenze (FI).

Oltre alla partita nella Capitale Europea della Cultura, chiuderanno all’unisono il girone di andata tutti gli altri incontri: tra Capo d’Orlando e Battipaglia, Luiss Roma e Viola Reggio Calabria, Palermo e Caserta, Salerno e Pozzuoli, Napoli e Catania, HSC Roma e Palestrina, Valmontone e IUL Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here